treviso
Europa,  Italia

Cosa vedere a Treviso in un giorno

Quando viaggio non sempre scelgo posti famosi o capitali europee piene di turisti. Quel che mi piace fare sono viaggi culturali ed enogastronomici. Scovare delle città caratteristiche, che anche se piccole sono sorprendenti. C’è da dire che gli ancestrali italiani della mia famiglia sono del Veneto. Pertanto, nutro un sentimento speciale per questa regione. Così, ho approfittato della visita di mia mamma per andare alla scoperta del Treviso.

 

Conosciuta anche come “Piccola Venezia”, dovuto alla presenza di canali e per la somiglianza dell’architettura con il capoluogo veneto, questa bellissima città dista circa 300km da Milano e può essere girata tranquillamente a piedi.

Il fiume Sile attraversa la città, rendendo incredibilmente romantico passeggiare tra i ponti e le stradine strette che lo costeggiano. Il centro storico è circondato da un muro di circa 4 km, costruito in epoca romana. Fu chiamata anche Urbs Picta, ossia, città dipinta. Gli abitanti della città, per abbellire i palazzi pitturavano degli affreschi che finora si vedono in giro.

Molti però furono distrutti durante la 2° guerra mondiale o si sono rovinati per l’azione del tempo; ma se osservate bene troverete ancora sui palazzi e case alcuni rimasugli.

La gastronomia locale è fantastica. Sapevate che il tiramisù è stato inventato lì? Esiste ancora il ristorante che lo ha creato, si chiama “Le Beccherie” e potete prenotare per assaggiare altri piatti tipici della regione. Ovviamente accompagnati da un bel Prosecco, il vino bianco più famoso e caratteristico.

Ma veniamo al dunque, cosa vedere a Treviso in un giorno?

 

PIAZZA DEI SIGNORI

Piazza principale della città, è li che si trova il Palazzo del Trecento, ossia il palazzo della Ragione. In questo posto si svolgevano le assemblee comunali che contavano 300 membri. Guardando attorno si vedono anche la Prefettura e la Torre Civica della città. Durante la Seconda Guerra Mondiale la città fu devastata e molti dei suoi palazzi e monumenti furono distrutti, se ne vedono ancora alcuni segni nella parete esterna del palazzo della Ragione.

Si può visitare il suo interno, che contiene ancora gli affreschi interni salvati dopo il bombardamento del 1944. Il biglietto costa €5,00 ed è aperto tutti sabati e domeniche dalle 14:30 alle 18:00.

FONTANA DELLE TETTE

Statua diventata simbolo della città, si trova molto vicino alla piazza dei Signori, nel Vicolo Podestà, dentro ad un cortile un pochino nascosta. Quella che si vede è una replica dell’originale costruita nel 1559 che attualmente si trova dentro al Palazzo dei Trecento.

Si racconta che sia stata costruita dopo una forte siccità che colpì la città, su ordine di Alvise Da Ponte, all’epoca podestà delle Repubblica di Venezia.

In occasione dei festeggiamenti, dalla fontana sgorgavano vino rosso da un seno e vino bianco dall’altro per 3 giorni.

PESCHERIA

Piccolo isolotto in mezzo alla città, per me la cosa più bella da vedere! È veramente carino e caratteristico. Costruito nel 1856 per ricollocare il mercato del pesce, ecco perché quel nome. Ogni mattina troverete persone che raggiungono il locale per comprare i pesci freschi. Vi sono due ponticelli che attraversano il Cagnan Grando e una statua particolare: la sirenetta, dono dello scultore Luigi Simionato.

RISTORANTE ODEON ALLA COLONNA

Ecco un posto che merita una visita sicuramente. Posizionato sotto dei portici sul vicolo Rinaldi, questo ristorante con cucina tipica propone piatti di carne e di pesce. Ci sono dei tavolini fuori con una vista splendida sul canale e sul mulino a vento. Non è molto economico ma decisamente la location vale tutto. Ho scattato bellissime foto lì.

DUOMO DI TREVISO

Come non vedere la chiesa principale, dedicata a San Pietro Apostolo; La struttura originale fu costruita nel XII secolo, di cui oggi rimane solo la cripta (in stile romano). Nel 1836 Giordano Riccati la restaurò, rimanendo con la facciata neoclassica che vediamo oggi. Al suo interno vi sono innumere opere di artisti famosi come Tiziano, Girolamo, Bordone e Capriolo. La chiesa è aperta tutti i giorni da lunedì a sabato dalle 7:15-12:00 e dalle 15:30-18:30 e domenica dalle 8:00 alle 13.00 e dalle 15:30 alle 20:00.

PORTA SAN TOMMASO E PENISOLA DEL PARADISO

Una delle tre porte veneziane d’ingresso alla città, sulla facciata in mezzo, si vede un grosso leone, decorato con molti stemmi e armi. Guardando attorno incontrerete le famose mura che circondavano la città. Io ho camminato attorno e sono rimasta piacevolmente sorpresa di questo scorcio: la penisola del paradiso.

Si tratta di un’isola immersa nel verde, con tanti conigli liberi che mangiano e corrono in libertà.

VICOLO DOTTI

Ci sono capitata per caso, rientrando alla città dalla porta San Tommaso, ammirando l’architettura dei palazzi storici ho notato questa suggestiva via dalle tipiche case e portici. Mi sono subito innamorata! A Treviso comunque questo vicolo è abbastanza famoso ed è molto fotografato!

CANALE BURANELLI

Un’altra chicca della città, questo angolino è fantastico. Si chiama così a causa dei commercianti dell’isola di Burano che nel Cinquecento vivevano in questa zona. Conosciuto anche come Cagnon Medio, vi consiglio di guardare i corsi d’acqua scorrere ed ammirare i ponticelli accanto ai portici… L’atmosfera è magica!

Nonostante ci siano ancora molti altri luoghi d’interesse ho deciso di inserire solo i posti che non necessitano molto tempo per essere visitati, permettendo così di vedere Treviso in giornata. Sicuramente questa città non lascia niente a desiderare e vale la pena di essere scoperta!

 

Enjoy 😊

 

 

Trent'anni fa, in un piccolo paesino del Brasile nascevo io. Una sorpresa inaspettata, ma che ha riempito la casa di solarità e energia. Vissi lì fino ai miei 17 anni, quando finito il liceo decisi di venire alla avventura in un paese totalmente sconosciuto. Ed ora mi trovo qui, a Milano dove lavoro e studio Marketing Digitale. Mi definisco uno spirito libero, una donna determinata e ambiziosa ma con i piedi per terra. Spesso sento dire che il mio sorriso insieme al mio sguardo trasbordano di allegria...pertanto cerco di mantenere la positività e il buon umore sempre che possibile. La mia più grande passione è viaggiare. Amo incontrare nuove culture, nuovi volti e nuovi posti bellissimi in questo vasto pianeta. Per cui ho creato il blog, per dividere con voi qualche mia avventura, illustrando come ho vissuto ogni città o paese dove sono passata, con piccoli suggerimenti che dal mio piccolo posso darvi per far sì che la vostra vacanza sia speciale come le mie :) Enjoy!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *