favignana
Sicilia

Isola di Favignana: il paradiso nascosto della Sicilia

Chiudete gli occhi. Immaginate di essere in un’isola paradisiaca con un mare dai diversi toni di blu, dove il sole splende sempre, una leggera brezza soffia e dove il pesce domina la cucina locale. Ora riaprite gli occhi e apprendete questo fatto: questo luogo esiste e si chiama Favignana, in Sicilia.

Come caporedattore di CrossMAG, una rivista specializzata in CrossFit, ho avuto modo di parlare e conoscere tanta gente, soprattutto box owner sparsi su tutta Italia.

Fu così che conobbi Giuseppe Gianno, coach e proprietario di CrossFit Egadi, un box completamente all’aperto nella fenomenale Favignana. Erano anni che mi diceva di andarlo a trovare, per conoscere un po’ di più della storia di un posto che, nel suo piccolo, fa la differenza sull’Isola.

Forse a raccontarvelo non vi arriverà la stessa emozione, solo vivendo la quotidianità di questi isolani i quali hanno interpretato perfettamente il concetto di slow life, che capirete la sua magia. La qualità del tempo, del cibo e dell’attività fisica sono lodevoli in questo comune trapanese di soli 3 mila abitanti.

Pensate che Favignana è l’isola più grande dell’arcipelago delle Egadi, che comprende anche Levanzo e Marettimo, anch’esse ottime destinazione estive.

Come arrivare a Favignana

Per arrivare a Favignana bisogna andare a Trapani e da lì prendere un traghetto per l’isola.  Tenete conto che Trapani ha un aeroporto gestito principalmente dalla compagnia low cost Ryanair, quindi trovate anche dei prezzi vantaggiosi, se prenotati in anticipo!

L’aliscafo per Favignana è operato dalla compagnia Liberty Lines; costa circa 10€ (dipende dall’orario) e la traversata dura circa 45 minuti.

Un’altra opzione è quella di volare su Palermo e poi prendere un autobus per Trapani. Da Palermo a Trapani ci vogliono 2 ore di autobus.

Dove dormire a Favignana

Come detto all’inizio, mi sono affidata completamente al coach Gianno che ha il suo box all’interno del Plaia Resort, un complesso di appartamenti vicini al mare, dotati di tutti i confort.

La nostra camera aveva tutto l’indispensabile: letto matrimoniale, angolo cucina e un piccolo bagno con doccia. Il servizio di pulizia passa ogni 2/3 giorni per sistemazione e cambio biancheria. Per completare, il residence dispone di un solarium attrezzato con piscina idromassaggio e biciclette comprese nel prezzo diario.

Ovviamente non è un hotel, quindi non aspettatevi un trattamento completo e sofisticato. Noi abbiamo scelto appositamente questo tipo di struttura dato che l’idea era quella di girare il più possibile. Poi, Valentino da buon crossfitter, non poteva stare lontano dalla palestra!

Il periodo migliore per visitare Favignana

L’estate è il periodo migliore per godersi le spiagge e avere una temperatura più calda, ma evitate (se possibile) ad agosto ragazzi!

Pensate che quest’anno sono passati almeno 70 mila persone in un’isoletta di tre mila abitanti. Le calette sono piccoline e ovviamente si riempiono facilmente.

Gli isolani ci hanno detto che i mesi ideali per godere appieno Favignana è a Giugno e Settembre.

Noi stiamo stati dal 10/09 al 18/09 ed è stato meraviglioso. L’unica pecca di Settembre è che fa buio prima, ma le temperature si aggirano ai 28°c, prevalentemente soleggiato e l’acqua è ancora calda (circa 27°c).

Quanto tempo restare?

Quando abbiamo fatto qualche ricerca per capire quanto restare, i pareri erano molti discordanti. Se volete rimanere solo a Favignana, vi consiglio un soggiorno minimo di 3 giorni.

Se state pensando di visitare Levanzo e Marettimo, considerate almeno 5 o 6.

Noi abbiamo optato per 8 giorni e non siamo mai stati fermi… non c’è proprio da annoiarsi lì!

Come muoversi?

Il principale mezzo di trasporto dell’isola è la bicicletta. Tenete presente che nel centro di Favignana non è consentito il traffico delle auto. Le macchine possono circolare solo sulla strada che costeggia la parte centrale.

Essendo l’isola piccola e pianeggiante, è molto facile e tranquillo muoversi in bici per conoscere le principali cale e calette. L’isola è lunga 19 km e lunga 4 km, quindi è possibile raggiungere qualsiasi parte pedalando.

Anche gli scooter sono una buona opzione per girare bene l’isola. Nella zona del porto vi sono tanti autonoleggi e da quanto abbiamo appreso i prezzi sono pressoché simili. Partono da 5€ al giorno per le bici normali, €15 per bici elettriche e €20 per scooter.

Cose da fare a Favignana, in Sicilia

Un ottimo modo per esplorare Favignana è fare il giro dell’isola soffermandosi nelle calette più belle (a seconda del vento!). Già, dovete sapere che i siciliani sono dei veri maestri nel capire “da che parte tira il vento”. Ogni mattina ci si svegliava e chiedevamo ai locali che vento c’era…e, in base alla loro risposta, ci spostavamo nella miglior spiaggia.

Resta il fatto che passeggiare in riva al mare a Favignana è meraviglioso, l’acqua cambia colore in ogni caletta e noi eravamo sempre più abbagliati. Ogni volta che vedevamo un bel blu, ci fermavamo per un tuffo! Questo giro dell’isola lo potete fare sia in bici che in barca. Noi abbiamo fatto entrambi e ve lo consiglio vivamente.

Una delle esperienze più belle fatte è stato senza dubbio il giro dell’isola in barca a vela. Abbiamo prenotato con Alessandro di Egadi nel Vento e ne siamo rimasti completamente soddisfatti.

Il giro parte alle 10 del mattino dal porto di Favignana e comprende un’intera giornata in mare con sosta nelle più belle insenature dell’Isola per un tuffo nelle acque cristalline. Siamo stati in compagnia di altre 8 persone e il divertimento è stato assicurato, sia dal nostro skipper che ha risposto ad ogni nostra esigenza che dalla bella gente che era sulla barca.

La ciliegina sulla torta è stata la pausa pranzo, fatto sul momento da Alessandro: pane cunzato, vino bianco e un ottimo piatto di spaghetti con il pesto alla trapanese fresco fresco. A dir poco eccezionale…

Vi lascio i contatti di Alessandro perché è impensabile non fare questa esperienza se andate a Favignana:

Alessandro Bevilacqua – cell: Cell 3339624769

Email: info@egadinelvento.com

Ora vi starete chiedendo: ok Babi…ma cosa consigli di vedere?

Ecco ragazzi… questo sarà argomento per il prossimo post 😉 Vi aspetto!

 

 

Trent'anni fa, in un piccolo paesino del Brasile nascevo io. Una sorpresa inaspettata, ma che ha riempito la casa di solarità e energia. Vissi lì fino ai miei 17 anni, quando finito il liceo decisi di venire alla avventura in un paese totalmente sconosciuto. Ed ora mi trovo qui, a Milano dove lavoro e studio Marketing Digitale. Mi definisco uno spirito libero, una donna determinata e ambiziosa ma con i piedi per terra. Spesso sento dire che il mio sorriso insieme al mio sguardo trasbordano di allegria...pertanto cerco di mantenere la positività e il buon umore sempre che possibile. La mia più grande passione è viaggiare. Amo incontrare nuove culture, nuovi volti e nuovi posti bellissimi in questo vasto pianeta. Per cui ho creato il blog, per dividere con voi qualche mia avventura, illustrando come ho vissuto ogni città o paese dove sono passata, con piccoli suggerimenti che dal mio piccolo posso darvi per far sì che la vostra vacanza sia speciale come le mie :) Enjoy!

7 commenti

  • Selena

    Favignana è uno spettacolo!! Avendo una mamma siciliana e diversi parenti in Sicilia, ci sono stata più volte, ma sempre con un’escursione in giornata. Ma è talmente bella che prima o poi voglio soggiornarci qualche giorno per godermi ogni bellezza con più calma 🙂 In ogni caso sono felice che ti sia piaciuta perché merita davvero tanto!

  • Eliana

    Dovevo visitare Favignana e la zona del trapanese lo scorso capodanno ma putroppo il blocco degli spostamenti mi hanno fatto rimandare questa splendida vacanza. Mi piacerebbe molto visitare queste zone ma non quando c’è il boom turistico per godermele a pieno!

  • Raffaella M.

    Da alcuni anni mi godo il mare in periodi meno affollati e solitamente settembre e l’inizio di ottobre sono i miei preferiti. Penso che l’isola di Favignana possa essere una meta ideale per trascorrere piacevoli vacanze in quei periodi. Tra l’altro mi sembra di capire che, oltre al mare e spiagge mozzafiato, l’isola offra molto altro ancora. Non vedo l’ora di leggere il seguito

  • Paola

    A Favignana ho trascorso una delle vacanze più romantiche della mia vita. Mare e atmosfera meravigliose nonstante fossi ospite di un villaggio turistico, sistemazione che di solito evito. Ma a Favignana mi è sembrato bellissimo anche quello!

  • Lara

    Ci sono stata purtroppo solo in giornata, visitandola in scooter, ma mi sono ripromessa di tornarci per farci proprio qualche giorno in più. Me n’ero innamorata!

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *