Bulgaria,  Europa

Sofia: Cosa vedere assolutamente!

La mia irrefrenabile voglia di viaggiare mi ha portato un po’ ovunque. Non faccio molta distinzione tra un posto e l’altro, basta che sia tutto da scoprire e riempire gli occhi di belle cose. A volte basta uscire dagli schemi per trovare località che sono nel suo piccolo, ottime sorprese. E così finii a Sofia, in Bulgaria.

Non aspettatevi di trovare una capitale come siamo abituati a vedere, tipo Roma o Praga. Invece la cosa principale di questo luogo è la storia. Originariamente la città si chiamava Serdica e nel decorso degli anni ha cambiato nome svariate volte per poi, nel 1376 avere il suo nome attuale insieme alla Basilica a lei dedicata.

Quello che pochi sanno è che il nome non è dedicato alla Santa Sofia conosciuta nel cristianesimo ma alla “divina saggezza di Dio”. Ma intanto, nel 2001 fu costruita una statua per celebrare la santa in sostituzione alla statua di Lenin ed oggi è diventata il simbolo della città.

Possono bastare 2 giorni per scoprire le principali attrazioni della capitale bulgara. Se state organizzando un viaggio lì, tranquilli… il tutto è abbastanza concentrato nel centro e potete girarla tutta a piedi.  Per cui ho deciso di suggerirvi 15 posti da vedere assolutamente a Sofia!

 

Palazzo Nazionale della Cultura

Questo edificio moderno può sembrare poco interessante ma è il principale centro culturale multifunzione della città. Ospita mostre d’arte, festival cinematografici ed eventi musicali. L’edificio è aperto tutti i giorni dalle 09:00 alle 19:00 e l’ingresso è gratuito. Di fronte troverete una bellissima piazza con fontane e aree aperte per fare un bel picnic.

 

Chiesa di San Giorgio

Non è facilissimo trovarla, posizionata dentro ad un cortile circondata da edifici pubblici, l’entrata principale sta vicino al palazzo presidenziale. Fu costruita dai romani nel IV secolo ed ancora oggi è usata come luogo di culto. Molto bella e curata, dentro troverete degli affreschi risalenti al VI e al XVI secolo e nei dintorni le rovine delle vecchie vie di Serdica e il resto dell’ipocausto, un sistema di riscaldamento usato nell’antica Roma.

 

Cattedrale di Aleksandr Nevskij

La chiesa principale della città. Sorta per celebrare la liberazione della Bulgaria per mano dei russi. Costruita nel 1904, di architettura neobizantina, possiede un’enorme varietà di vetrate colorate, lampadari lussuosi e affreschi stupendi. È aperta tutti i giorni dalle 09:00 alle 18:00 e l’ingresso è libero.

 

Chiesa di Santa Sofia

Vicino alla Cattedrale di Aleksandr troviamo questa singolare chiesa che porta il nome della città. Ha una storia particolare, fu distrutta e ricostruita tante volte… Nel periodo della liberazione, questa chiesa non aveva un campanile per cui i fedeli issarono velocemente una campana sull’albero di fronte, ed esso resta là tutt’ora. Pagando un supplemento di 3 euro si può visitare la necropoli romana nei piani inferiori.

 

Teatro Nazionale Ivan Vazov

Costruito nel 1907, è il principale teatro della città. Tantissimi attori bulgari famosi si sono esibiti lì. Nella facciata trovasi l’enorme scultura di Apollo e le sue muse. Inoltre, è situato nel bel mezzo di un bellissimo parco, dove scattare foto bellissime! Aperto tutti i giorni dalle 19:00 alle 22:30 ed il prezzo può variare a seconda dello spettacolo.

 

Tsentralni Hali

Si tratta di un mercato al coperto in centro a Sofia. Pieno di bancarelle che offrono di tutto: dal cibo locale all’abbigliamento fino ad accessori vari. Molto caratteristico, vale la pena entrarci e fare un giretto e approfittarne per sperimentare qualche pietanza locale. Aperto tutti i giorni dalle 07:00 alle 21:30 e l’ingresso è gratuito.

 

Chiesa di Sveta Nedelya

Chiesa ortodossa bulgara, non si sa esattamente l’anno di costruzione ma si parla del X secolo. Fu distrutta e ricostruita innumere volte, una di queste è stato l’attentato nel 1925 che uccise 134 persone e lasciò oltre 500 feriti. È aperta tutti i giorni dalle 09:00 alle 19:00 ed è gratuito l’ingresso.

 

Le Terme Municipali

Edificio bellissimo e colorato, abbellito da una fontana centrale. Fu costruito negli anni 20 e ospitava le antiche terme. Nel lato opposto, si trovano tante fontanelle dove i locali riempiono bottigliette e taniche con l’acqua termale (calda).

 

Moschea di Banya-Bashi

Punto di riferimento per la comunità islamica, è l’unica moschea in funzione nella capitale. Si trova di fronte al mercato coperto. Costruita nel 1576, il suo nome deriva da un’espressione che significa “numerosi bagni” perché in passato apparteneva al sito termale sopra descritto.

 

Resti dell’antica Serdica

Li troverete camminando in centro, è un’area molto vasta di reperti storici dell’antica città. Sono stati scoperti nel 2010 quando furono fatti i lavori per la metropolitana. Passeggiate al loro interno e vedrete che ancora si riconoscono i vecchi bagni, le terme, i pavimenti a mosaico e addirittura una chiesa e una basilica! Ci si sente tornati indietro nel tempo, vale davvero!

 

Statua di Santa Sofia

Si trova nelle vicinanze dei reperti di Serdica. Come spiegato all’inizio, è stata costruita come simbolo della sapienza (Sofia in greco), è alta 24 metri e rappresenta una donna con un gufo su un braccio e nell’altro una corona di alloro.

 

Palazzo Presidenziale

Si trova nella piazza principale della città. Lo si riconosce per le guardie poste all’ingresso stile quelle di Londra. Ad ogni ora fanno il cambio della guardia, spettacolo carino da vedere. Il tutto dura 5 minuti, ma vi suggerisco di assistere!

 

Museo Archeologico

Posizionato di fianco al Palazzo Presidenziale, questo museo spiega la storia bulgara per chi volesse conoscere un po’ di più sulla civiltà dei Traci. Sono presenti anche informazioni in inglese. Aperto tutti i giorni dalle 10 alle 18 nella stagione estiva e dalle 10 alle 17 in inverno (chiuso la domenica in questa stagione) ed il costo del biglietto è di soli 5 euro.

 

Chiesa Russa di Sveti Nikolai

Molto bella e particolare, colpisce per i suoi colori: cupole dorate e mosaici verdi. È molto piccola ma carina, se ci passate davanti entrate ad ammirarla.

 

Vitosha Boulevard

La via per antonomasia dello shopping bulgaro. È una zona pedonale decisamente pulita e curata, con tanti negozi e ristoranti. Di sera ci sono molti localini dove trovare ottimi drink e compagnia!

 

Enjoy 😊

Trent'anni fa, in un piccolo paesino del Brasile nascevo io. Una sorpresa inaspettata, ma che ha riempito la casa di solarità e energia. Vissi lì fino ai miei 17 anni, quando finito il liceo decisi di venire alla avventura in un paese totalmente sconosciuto. Ed ora mi trovo qui, a Milano dove lavoro e studio Marketing Digitale. Mi definisco uno spirito libero, una donna determinata e ambiziosa ma con i piedi per terra. Spesso sento dire che il mio sorriso insieme al mio sguardo trasbordano di allegria...pertanto cerco di mantenere la positività e il buon umore sempre che possibile. La mia più grande passione è viaggiare. Amo incontrare nuove culture, nuovi volti e nuovi posti bellissimi in questo vasto pianeta. Per cui ho creato il blog, per dividere con voi qualche mia avventura, illustrando come ho vissuto ogni città o paese dove sono passata, con piccoli suggerimenti che dal mio piccolo posso darvi per far sì che la vostra vacanza sia speciale come le mie :) Enjoy!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *