USA

Cosa vedere a New York in 2 giorni

Lo scorso anno, ho fatto uno scalo a New York e ho deciso di approfittare per vedere i punti principali di questa magnifica metropoli in soli 2 giorni. Per cui se anche voi avete poco tempo a disposizione, state tranquilli perché si riesce!

Può sembrarvi strano, ma concentrando l’attenzione su alcune attrazioni turistiche si può godere dell’atmosfera magica che questa città vi dona.

Ecco qua sotto i miei consigli su cosa vedere a New York in 2 giorni.

Giorno 1

Arrivata nella Grande Mela, sono andata direttamente all’Empire State Building che è il grattacielo più famoso al mondo! Situato nel quartiere di Midtown tra la Fifth Avenue e la West 34th Street. Con i suoi 443m e 102 piani è considerato, uno dei più alti al mondo. La vista del terrazzo panoramico è mozzafiato. Pagando un’aggiunta si può salire fino all’Osservatorio all’ultimo piano, ma vi garantisco che il panorama al 86° vi rimarrà impresso.

Dopo aver scattato meravigliose foto, sono scesa dall’Empire e ho proseguito a piedi verso nord sulla Fifth Avenue per neanche 1 km per arrivare alla famosa Grand Central Station, scenario di tanti film e serie TV. Se guardate in alto, vedrete che il soffitto ha un affresco che rappresenta una mappa stellare che però, è capovolta. In aggiunta si trovano lussuosi lampadari, l’orologio a 4 facce vicino al banco informazioni e la grande bandiera americana appesa dopo gli attentati del 11 Settembre. Rimarrete stupefatti dalla grandezza e del numero di persone che ci passano ogni giorno. Fate un giro nell’atrio principale senza dimenticare che si sviluppa su vari livelli, dove troverete negozi, ristoranti, toilette e…un campo da tennis!

Dopodiché, ho deciso di camminare per qualche minuto fino Rockefeller Center, un complesso di 19 palazzi privati (tra cui Top of the Rock). Nel periodo invernale ospita una pista di pattinaggio sul ghiaccio ed il famoso albero di natale che resta soltanto fino al Epifania. Sono rimasta esterrefatta per lo splendore dei grattacieli e i numerosi negozi che si trovano all’interno di questo “mini quartiere”. È davvero caratteristico, ben curato e pulito. Ma la chicca è il panorama maestoso che si vede dalla cima del Top of the Rock. Si può contemplare New York a 360°!

Per finire la giornata: Times Square. Il cuore pulsante della città, con le sue mille luci, suoni e cartelloni pubblicitari. Ci si sente quasi come dentro ad un film, come se quel posto vi fosse da sempre dentro. Non rimarrete delusi dai maxi schermi pubblicitari e dai video di Broadway che ti fanno sentire partecipe di una pellicola americana. A capodanno, inoltre, si festeggia la famosa Drop Ball. Dall’alto del grattacielo One Times Square si fa scendere una sfera per celebrare l’arrivo del nuovo anno. Se avrete occasione, non pensateci due volte in comprare l’ingresso ad uno spettacolo di Broadway, personalmente ve lo consiglierei The Lion King. Stupefacenti gli scenari, gli attori e l’ambiente da favola che si crea. Costano relativamente (guardate il sito per maggiori info) e prendete in anticipo i biglietti per evitare sia le file che l’eventuale esaurimenti dei posti.

 

Giorno 2

Il secondo giorno ho iniziato dal incantevole Central Park. Chiamato “polmone verde”, è un’oasi di natura dentro ad una metropoli piena di architetture moderne. Il perimetro è di quasi 10 km (3,4 km di nord a sud!) e ospita diverse attrazioni: splendidi laghetti, sentieri per gli amanti dello sport, due piste di pattinaggio, uno Zoo, parco giochi per i più piccoli, verdi prati con tanti scoiattoli e tantissimi ponticelli da ammirare. Non mancate di fare un giro, sia a piedi o in bicicletta (si possono affittare) altrimenti con le romantiche carrozze a cavallo. Vi regalerà un’atmosfera magica, come nei film che siamo abituati a vedere.

Ho fatto un bel giretto a piedi per questo splendido parco per poi dirigermi verso il monumento simbolo di New York. La Statua della Libertà, situata al porto di New York, attira milioni di turisti da tutto il mondo. Donata dalla Francia nel 1886, alta 93 metri (compreso il basamento) fu posizionata all’isola di Liberty Island. Per arrivarci, vi consiglio di prendere in anticipo i biglietti per il traghetto che parte da Lower Manhattan e considerate che questo vi terrà occupati per circa 5 ore. Ci sono tanti controlli e lunghe file. Tenete conto che per accedere in cima alla statua c’è un costo extra e va prenotato prima. La vista dell’isola è bellissima, godete il panorama ed i fantastici skyline di Manhattan!

Certo che ci sono tantissime altre cose da vedere in questa meravigliosa città ma sicuramente in 2 giorni sono queste, a mio avviso, le tappe migliori per godere al massimo l’aria newyorchese! Ritornerete a casa soddisfatti del bagaglio culturale che avrete fatto dopo tutte queste esperienze!

Enjoy 🙂 

Trent'anni fa, in un piccolo paesino del Brasile nascevo io. Una sorpresa inaspettata, ma che ha riempito la casa di solarità e energia. Vissi lì fino ai miei 17 anni, quando finito il liceo decisi di venire alla avventura in un paese totalmente sconosciuto. Ed ora mi trovo qui, a Milano dove lavoro e studio Marketing Digitale. Mi definisco uno spirito libero, una donna determinata e ambiziosa ma con i piedi per terra. Spesso sento dire che il mio sorriso insieme al mio sguardo trasbordano di allegria...pertanto cerco di mantenere la positività e il buon umore sempre che possibile. La mia più grande passione è viaggiare. Amo incontrare nuove culture, nuovi volti e nuovi posti bellissimi in questo vasto pianeta. Per cui ho creato il blog, per dividere con voi qualche mia avventura, illustrando come ho vissuto ogni città o paese dove sono passata, con piccoli suggerimenti che dal mio piccolo posso darvi per far sì che la vostra vacanza sia speciale come le mie :) Enjoy!

2 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *