Brasile

Un angolo di Tibet al Sud del Brasile: il Tempio buddista Khadro Ling

Chi mi conosce sa che vengo dal Sud del Brasile, da una piccola regione chiamata Rio Grande do Sul. Molto vicino a me, c’è una parte di territorio abbastanza sconosciuta ai turisti stranieri: la Serra Gaucha. Per noi, che viviamo nei dintorni, è abbastanza consueto farci un giro nel weekend, soprattutto perché ci sono attrazioni incredibili, come il tempio buddista.

Il tempio buddista Khadro Ling è un centro del buddismo tibetano Vajrayana. Si trova sulla cima di una montagna e vanta luoghi di ritiro ed edifici decorati, che fanno parte di questa cultura.

Tempio buddista Chagdud Gonpa Khadro Ling

Fondato nel 1995 dal maestro tibetano Chagdud Tulku Rinpoche, il tempio buddista è diventato un’attrazione turistica della regione.

Dista circa 30km da Gramado, nel piccolo paesino di Três Coroas e può essere visitato da chiunque.

Chagdud Gonpa Brasil fa parte di una rete internazionale di centri tibetani. Il tempio centrale è Chagdud Gonpa in Tibet, fondato nel XV secolo. L’obiettivo principale è quello di offrire insegnamenti e pratiche di meditazione della tradizione Nyingma del Buddismo Vajrayana tibetano.

Il luogo ispira silenzio e preghiera. Il posto ideale per conoscere le tradizioni tibetane e un po’ di filosofia buddista.

Il tempio Khadro Ling

Questo tempio è l’edificio principale, bellissimo già dall’esterno, ma il suo interno regala uno spettacolo di dettagli e colori. Peccato non sia consentito fotografare o filmare; il sito è strettamente riservato alla preghiera.

Per entrare è necessario togliersi le scarpe e lasciarle alla porta d’ingresso dato che il suo pavimento in legno è completamente dipinto, da qui questa cura speciale

La stupa

La Stupa (chiamata anche pagoda o dagaba) è un monumento costruito sui resti di una persona molto importante all’interno della religione buddista. Rappresenta anche la mente di Buddha.

La pagoda è di colore bianco, con dettagli dorati. Nel tempio buddista di Três Coroas ce ne sono otto, allineate su un terreno irregolare. Hanno una base quadrata e una sommità appuntita e conica.

Statua del Buddha di Akshobia

Il monumento più bello del luogo , secondo me, è la statua del Buddha. Il lavoro è super ornato, con una grande ricchezza di dettagli. I colori che spiccano di più sono il blu e il rosa. Si trova in un’area all’aperto, dietro gli Stupa.

Ruote della preghiera

Le ruote della preghiera sono dei grossi cilindri rotanti con dipinti colorati, dove il rosso è il colore principale. Ognuno di questi contengono migliaia di mantra che ruotano in senso orario, senza sosta.
Secondo la tradizione buddista, il movimento rotatorio delle Ruote della Preghiera genera un’energia che sale al cielo e porta equilibrio al pianeta.

Statua di Guru Rinpoche

Guru Rinpoche è stato uno dei principali insegnanti a portare il Buddismo Vajrayana in Tibet. È considerato il secondo Buddha, o il Buddha del Tibet.

La statua si trova nella parte più bassa del complesso, accanto alle Ruote della Preghiera.

Bandiere del tempio buddista di Khadro Ling

Le bandiere non sono solo decorative nella cultura buddista. Hanno mantra e preghiere, che hanno lo scopo di diffondere benedizioni in tutta la regione. È come se il vento di montagna che muove le bandiere disperdesse le preghiere scritte su di esse.

Giardino delle 21 Tara

Tara è la madre della compassione nella cultura buddista e rappresenta la generosità suprema. Il bel giardino ha nella sua parte centrale una specie di chiosco dove si trovano le 21 statue.
Le 21 statue di Tara sono state scolpite nell’arenaria da artisti dell’Orissa, in India.

Tempio della Terra Pura

Terra Pura è l’unica replica della dimora celeste di Padmasambava (edificio che era la dimora di Rinpoche). È stato ispirato dal monastero Zangdok Palri nella valle dello Dzogchen, in Tibet.
Un bellissimo edificio con architettura nella tradizionale forma occidentale. Il luogo ospita lo Stupa con le ceneri di Chagdud Tulku Rinpoche, oltre a pannelli alle pareti che illustrano e raccontano la sua storia.

Come raggiungere il tempio buddista di Três Coroas – RS

In macchina
Il tempio buddista del Rio Grande do Sul si trova a 7 km dal centro di Três Coroas. Il tratto è quasi interamente asfaltato, con solo gli ultimi due chilometri alternati tra pavimentazione e un piccolo tratto di sterrato.
Per chi proviene da Porto Alegre, dista 102 km, 31 km da Gramado, 38 km da Canela e 22 km da São Francisco de Paula. Il percorso è segnalato, ma l’ideale è utilizzare il GPS del tuo cellulare per renderlo più facile.
Con il bus
La compagnia Citral ha una linea di autobus da Porto Alegre a Três Coroas e Gramado. Tuttavia, dalla stazione degli autobus di Três Coroas sarà necessario prendere un taxi per il centro buddista.

Info generali

Tempio Buddista di Três Coroas – RS
Tempio buddista di Khadro Ling
Estrada Linha Água Brancas, 1211 – Três Coroas – RS
Tel. (51) 3546-8201
Orario di visita: dal mercoledì al venerdì, dalle 9:30 alle 11:30 / dalle 14:00 alle 17:00.
Sabato, domenica e festivi: dalle 9:00 alle 16:30.
Lunedì e martedì: chiuso ai visitatori
Quanto costa: Accesso gratuito, ma le donazioni di beneficenza sono benvenute.
Tempo di visita: 1h30.
Importante: non ci sono ristoranti o bar in loco.
I gruppi devono contattare telefonicamente.
Sito ufficiale: www.templobudista.org/
Ci avresti mai pensato? Un angolino di Tibet al Sud del Brasile….Tanta roba, non è vero?

Un’ultimo consiglio? Fai sempre un’assicurazione di viaggio prima di andare in viaggio. Io personalmente vi consiglio i ragazzi di Heymondo: semplice, economico e veloce da sottoporre!

Fai un preventivo con Heymondo

 

Trent'anni fa, in un piccolo paesino del Brasile nascevo io. Una sorpresa inaspettata, ma che ha riempito la casa di solarità e energia. Vissi lì fino ai miei 17 anni, quando finito il liceo decisi di venire alla avventura in un paese totalmente sconosciuto. Ed ora mi trovo qui, a Milano dove lavoro e studio Marketing Digitale. Mi definisco uno spirito libero, una donna determinata e ambiziosa ma con i piedi per terra. Spesso sento dire che il mio sorriso insieme al mio sguardo trasbordano di allegria...pertanto cerco di mantenere la positività e il buon umore sempre che possibile. La mia più grande passione è viaggiare. Amo incontrare nuove culture, nuovi volti e nuovi posti bellissimi in questo vasto pianeta. Per cui ho creato il blog, per dividere con voi qualche mia avventura, illustrando come ho vissuto ogni città o paese dove sono passata, con piccoli suggerimenti che dal mio piccolo posso darvi per far sì che la vostra vacanza sia speciale come le mie :) Enjoy!

7 commenti

  • Mimì

    Un angolo davvero impensato in Brasile! Ma dimostra anche quanto sia aperto questo Paese!

    Tornerò anche in questo splendido angolo di mondo e appunto diligentemente questo angolo di Asia.

    Un abbraccio

    Mimì

    • Babi

      sono contenta di averti fatto scoprire qualcosa di nuovo e inaspettato!
      è proprio bello vero?
      un abbraccio anche a te!

  • Eliana

    Non me lo sarei mai aspettato! E che colori vividi e sgargianti! Sembra di essere in Thailandia da queste fotografie! Non avrei mai pensato che in Brasile ci fosse un tempio così bello!

    • Babi

      In effetti è abbastanza insolito… un angolino di paradiso al sud del Brasile!
      sono contenta di avertelo fatto scoprire!

  • Bru

    Sono rimasta stupita dal tuo articolo, mi piace molto conoscere queste chicche insolite, che solo un’esperta di un paese come lo sei tu con il Brasile può regalarci

  • Claudia

    Non lontano da Sydney c’è il più grande tempio buddista dell’emisfero sud ed è veramente strano e impressionante vedere questi templi così imponenti fuori dal loro ambiente naturale…. ma che sorpresa stupenda è stato!

  • Teresa

    Il tuo articolo mi ha veramente colta di sorpresa, non avevo proprio idea che in Brasile ci potessero essere dei templi buddhisti. E’ una religione che ho sempre associato all’oriente. Non ti nascondo che mi piacerebbe vedere questa parte del Brasile, spero di riuscirci prima o poi!

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.