Travel Friends

Intervista a Paola Bertoni: la mamma blogger torinese, creatrice della community Travel Blogger Italiane!

Era novembre 2020, noi eravamo in pieno lockdown ed io ero in una situazione molto particolare e difficile a lavoro. Mi ero ripromessa di riprendere in mano il blog e migliorarlo per vedere se riuscivo a farlo diventare qualcosa di più rispetto al solito “hobby”.

Non avevo nuovi viaggi, ma solo il ricordo dell’ultimo prima della pandemia, ovvero, Copenaghen a Marzo, come regalo di compleanno al mio compagno. E così ho conosciuto Paola Bertoni, una delle donne/blogger/mamme più disponibili che io abbia mai incontrato. Mi ha invitato a farne parte delle Travel Blogger Italiane, o TBI per gli amici!

E devo confessare che all’inizio ero un po’ così; stavo sempre dietro alle quinte, leggendo e imparando da altre ragazze che condividono la mia stessa passione per il blogging e la scrittura. Ma la cosa che mi ha più sorpreso in questi mesi è che Paola risponde e aiuta tutte, ma proprio tutte noi.

E l’aspetto più sorprendente? È che questa super donna torinese è anche una mamma single! Quindi, riesce a dedicare tempo sia al suo bellissimo pupo, che anche a tutte noi blogger.

Vi starete giustamente chiedendo: “Ma come fa?”.

Ecco, spinta da questa domanda le ho chiesto un’intervista!

Ciao Paola! Innanzitutto, grazie per concedermi questa intervista. Come prima cosa, mi racconti come hai iniziato la tua carriera da blogger? Facevi un altro mestiere prima?

Ciao Barbara, innanzitutto grazie per ospitarmi sul tuo blog, sono davvero felice! Fino al 2020 il blogging era solo una passione anche se passavo tutto il mio tempo libero a studiare SEO, WordPress e ogni altro aspetto dietro a questa attività.

Il mio obiettivo era farlo diventare un lavoro, ma non potevo partire parallelamente perché avevo un contratto dipendente che ne escludeva la possibilità.

Precedentemente, infatti, lavoravo nel settore bancario, in un’azienda di credito al consumo. Questo è il lavoro che ho svolto per più di quindici anni, in due aziende diverse. Ho ricoperto ruoli in varie aree: dal servizio clienti all’analisi dei prestiti, dal controllo costi al recupero crediti.

Come lavoro mi piaceva molto e infatti ora ho aperto un nuovo blog chiamato Soldi Felici che parla di soldi, risparmi e investimenti, tuttavia dopo tanto tempo quell’ambiente mi stava un po’ stretto: avevo voglia di seguire le mie passioni e bilanciare meglio il lavoro con la mia vita privata.

Conciliare i tempi del lavoro con la famiglia era infatti molto difficile anche riducendo l’orario di lavoro. Il primo lockdown è stata l’occasione che mi ha imposto di prendere una decisione: lavorare in smartworking da sola con un bimbo piccolo non era possibile. Per questo motivo avevo utilizzato tutte le ferie e i permessi di maternità che mi restavano per mettere a punto un business plan e aprire la partita IVA come blogger.

Wow…che scelta coraggiosa! E cos’è che ti ha spinto a cambiare vita?

Anche se ci pensavo da tanto tempo, ti confesso che è stato difficile prendere la decisione di cambiare completamente vita. Lasciare un contratto ben pagato a tempo indeterminato oggi non è una decisione da prendere alla leggera, soprattutto se hai una famiglia.

Dopo il mio anno di aspettativa in un cui avevo assaporato la libertà però sentivo davvero il bisogno di cambiare, anche per mio figlio. Come genitore credo sia importantissimo dare il buon esempio, saper prendere decisioni difficili e scelte in grado di farci sentire realizzati, invece di scegliere la strada più facile che però ti porta inevitabilmente alla noia e alla perdita di entusiasmo.

Infatti, la tua storia mi fa venire in mente la citazione: “nel momento in cui cambia il vento…o costruisci muri o costruisci mulini”! Ma raccontaci, com’è cambiata la tua vita con l’arrivo del tuo bellissimo bimbo?

Mio figlio ha stravolto totalmente la mia vita, ma mi ha regalato anche una nuova energia e consapevolezza. Vedere il mondo con i suoi occhi ha cambiato la mia prospettiva su tante cose.

Sono cambiata io, mi sono aperta molto di più agli altri e ho imparato a essere più produttiva in tempi ristretti. Ho capito l’importanza di avere una rete di relazioni intorno, ma ho anche avuto una spinta fortissima a fare del mio meglio per migliorare il mondo che ci circonda.

La domanda che credo tutte ci facciamo e siamo curiosissime: Come fai a conciliare il tutto? Raccontaci un po’ la tua vita da mamma/blogger!
Questa è una domanda difficile perché non penso di riuscire a conciliare davvero tutto! Faccio del mio meglio, ma ho anche imparato ad accettare i miei limiti.

Per esempio, nell’ultimo periodo ho capito che da sola e con le scuole chiuse (sono una mamma single) non potevo gestire consulenze o formazione live, per cui mi sono concentrata sulle attività che potevo portare avanti.

In periodi più normali invece cerco di lavorare quando mio figlio è al nido e dedicare a lui il tempo restante. Con un bambino piccolo è infatti fondamentale avere del tempo solo per lui, senza altri impegni, in cui fare attività e divertirsi insieme.

Quindi l’obiettivo della tua carriera adesso sarebbe di creare un business in grado di unire la tua passione per viaggi e web più la famiglia?

Esatto! Mi piacerebbe dimostrare che è possibile essere donna, mamma e avere anche una carriera lavorativa di successo tagliata sulle nostre esigenze.

Il lavoro occupa così tanta parte della nostra vita che non possiamo pensare di arrivare alla pensione sfinite per la difficoltà a incastrarlo con gli impegni familiari. Voglio poter godere del tempo con mio figlio, seguire le mie passioni e vivere una vita piena.

Non posso assicurarti se sarà davvero possibile attraverso il solo blogging, sono appena all’inizio di questo percorso, ma al momento sento che è la scelta migliore e mi sta dando molta soddisfazione!

E come è nata l’idea della community Travel Blogger Italiane? È stato prima o dopo l’apertura di Pizza Pasta e Scones?

La community Travel Blogger Italiane è nata per caso poco dopo Pasta Pizza Scones, aperto all’inizio del mio anno di aspettativa quando mi ero trasferita in Inghilterra per un anno.

Non è stato il mio primo blog in assoluto, ma il primo blog che ho preso sul serio con l’obiettivo di farlo crescere. In quel periodo avevo iniziato a conoscere altre blogger, alcune delle quali nel frattempo sono diventate amiche, e ci eravamo accorte che c’era una specie di invisibile “barriera all’ingresso” per noi nuove.

Avevo quindi aperto il gruppo Facebook Travel Blogger Italiane semplicemente con l’intento di parlare senza segreti e misteri di come far crescere i blog di viaggio e ottenere collaborazioni.

Ora la community è cresciuta, sta prendendo ottime posizioni…ti aspettavi tutto questo successo?

Non mi aspettavo affatto questo successo però è indicatore che quando lavori bene, i risultati arrivano, quindi ne sono davvero felice!

Da semplice gruppo Facebook, Travel Blogger Italiane è diventata una vera community che ha portato alla nascita di tanti progetti come il nostro magazine, l’hosting per blogger e ora la piattaforma corsi.

La cosa che mi dà più soddisfazione di tutte però è il bellissimo ambiente che si è creato all’interno della community, con tante fantastiche donne blogger pronte a sostenersi a vicenda e a fare squadra per crescere insieme ♥︎

Tu potresti rappresentare un esempio per molte donne. Cosa ti sentiresti di consigliare a quelle che si stanno approcciando al mondo del blogging?

Grazie! Consiglio qui la stessa cosa che insegno nei miei corsi e consulenze: iniziate seguendo le vostre passioni.

Il blogging infatti è un progetto a lungo termine che cresce e si evolve con i suoi autori. La SEO si può imparare strada facendo, così come tanti altri aspetti tecnici, ma la forza di un blog è il modo in cui vengono raccontate le cose, facendoti interessare di viaggi, musei, cucina e tanto altro.

Un blog non deve essere un progetto a tavolino, con il nome “giusto” o le parole chiave “migliori”, deve trasmettere prima di tutto passione e interesse verso quello che racconta. Solo in un secondo tempo è fondamentale studiare per crescere, migliorarsi e far posizionare i propri articoli sui motori di ricerca.

Sappiamo tutti che i tuoi corsi hanno un sacco di adesioni e sono fondamentali per un neofita! Quali sono i tuoi prossimi progetti?

Dopo il corso base Blogstart mi piacerebbe far crescere la piattaforma di formazione, aggiungendo nuovi corsi che coprano i diversi aspetti del blogging per approfondire contenuti specifici, ma anche moduli avanzati per blogger già esperti che vogliono migliorare ancora.

Un aspetto che amo moltissimo del blogging infatti è proprio la formazione continua che un professionista deve avere: in questo modo non potrai mai annoiarti del tuo lavoro!

E con questa ultima domanda ringrazio tantissimo Paola per la disponibilità e gentilezza in concedermi questa intervista! Se state pensando di entrare nel mondo del blogging, andate a curiosare i suoi profili e inscrivetevi ai corsi, non rimarrete delusi!

Trent'anni fa, in un piccolo paesino del Brasile nascevo io. Una sorpresa inaspettata, ma che ha riempito la casa di solarità e energia. Vissi lì fino ai miei 17 anni, quando finito il liceo decisi di venire alla avventura in un paese totalmente sconosciuto. Ed ora mi trovo qui, a Milano dove lavoro e studio Marketing Digitale. Mi definisco uno spirito libero, una donna determinata e ambiziosa ma con i piedi per terra. Spesso sento dire che il mio sorriso insieme al mio sguardo trasbordano di allegria...pertanto cerco di mantenere la positività e il buon umore sempre che possibile. La mia più grande passione è viaggiare. Amo incontrare nuove culture, nuovi volti e nuovi posti bellissimi in questo vasto pianeta. Per cui ho creato il blog, per dividere con voi qualche mia avventura, illustrando come ho vissuto ogni città o paese dove sono passata, con piccoli suggerimenti che dal mio piccolo posso darvi per far sì che la vostra vacanza sia speciale come le mie :) Enjoy!

21 commenti

  • Paola

    Grazie per la splendida intervista Babi, è un onore comparire sul tuo blog ed è bellissimo vedere come da un gruppo Facebook possa nascere una vera community con tanto di amiche virtuali (da incontrare dal vivo appena possibile!!!)

  • Teresa

    La prima cosa che mi sento di dire a Paola è che il suo bambino è davvero bellissimo! La seconda cosa è che è una blogger con i controfiocchi, nonchè una vera esperta di Seo. Devo a lei degli ottimi consigli che mi hanno aiutato a far crescere il mio blog in termini di visibilità e quindi di visite. Grazie Paola!

  • valeria

    Paola è un vero portento, un punto di riferimento per chi si approccia al mondo del blogging. Ho seguito il suo corso e posso assicurarti che utile anche a chi ha aperto il blog già da un pò!

  • Claudia

    Bellissima intervista, fa sempre piacere leggere storie di grandi donne come Paola che è riuscita a fare così tanto per la nostra comunità di blogger!

  • Arianna

    Devo fare i complimenti a Paola per tutta l’energia che trasmette e per avere creato una vera community che accomuna con prospettive e ideali in un ambiente molto friendly, felice di farne parte.

    • Babi

      Verissimo! io credo fermamente in una community e credo che lei sia riuscita a creare un ambiente friendly perfetto per chi fa questo mestiere!

  • Sara

    Conosco Paola proprio grazie al gruppo Travel Blogger Italiane e penso che sia davvero brava, sempre molto gentile e disponibile ed è una vera bomba di positività e idee nuove. Mi ha fatto proprio piacere leggere la sua intervista per conoscerla meglio!

  • Eliana

    Una splendida intervista che mi ha fatto conoscere ancora meglio Paola, donna straordinaria che stimo e che ammiro. Ha avuto davvero tanto coraggio ma quando la situazione ti sta stretta o subisci passivamente o cambi radicalmente come ha fatto lei. Davvero un grande esempio di vita!

  • Raffaella

    Conosco virtualmente Paola e faccio parte della community delle TBI da qualche anno. Ho anch’io un bimbo della stessa età di quello di Paola. Confesso che mi chiedo continuamente come faccia a portare avanti così tanti progetti tutti assieme e tutti curati nel minimo dettaglio. La ammiro proprio!

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *