San Gimignano
Italia

San Gimignano: cosa vedere nella città delle 72 torri

Se sei un amante di storia come me, cercherai destinazioni che possano riempire il nostro bagaglio culturale con meravigliosi paesaggi. La Toscana è uno di quei posti che mi è entrato nel cuore (come avevo già accennato quando sono stata in Maremma!), dato che ogni paesino è una gioia per gli occhi.  E così quest’estate mi sono diretta verso Siena, alla scoperta di San Gimignano: la città delle 72 torri.  Conosciuta anche come la “Manhattan del Medioevo” questa località è piena di magia e particolarità, ecco perché è una delle mete preferite da molti turisti!

Nel 1990 il suo centro storico è stato nominato Patrimonio Universale dell’Unesco e oggi viene considerato come uno dei borghi più belli d’Italia (anche in Liguria ci sono dei borghi bellissimi, come ce lo raccontano i ragazzi di Viaggiatori per Caso).

San Gimignano: un po’ di storia

Immerso nelle colline senesi del Val D’Elsa, nel periodo etrusco nasce questo bellissimo borgo sopra un poggio, tra i Colli del Chianti e della Val D’Orcia.

Si racconta che il suo nome è grazie al vescovo Gimignano, che nel secolo X salvò la città dalle invasioni barbariche. Ma la magia è un’altra: quello che contraddistingue questo posto favoloso sono le sue torri, per esattezza furono costruite 72, una per ogni famiglia benestante della città; ad oggi ne rimangono 13, ancora molto ben conservate e visibili anche in lontananza.

Oltre alle torri, un altro punto storico culturale di San Gimignano sono la sua cinta muraria. E’ lunga circa 2.176 metri e vi sono cinque porte, la principale è Porta San Giovanni costruita nel 1237. Una volta entrati all’interno, rimarrai sorpreso da questa atmosfera magica che sembra farci tornare indietro nel tempo.

Camminerai in via Francigena, che già nel Trecento era il cuore dell’economia e dell’arte del luogo. Divideva il borgo a metà e ancora oggi conserva i bellissimi palazzi e costruzioni dell’epoca. Ma ci sono tante altre meraviglie da scoprire, seguitemi in questa mini-guida su quali sono le cose da vedere a San Gimignano, il gioiello della Toscana.

Portoni d’ingresso e vicoli

Come detto all’inizio, la città conta con 5 porte d’ingresso. Vale la pena girovagare per la città per vederli da vicino.

Inoltre, passeggiando vedrete dei vicoli incredibilmente belli, sottopassaggi e negozietti che conservano ancora le mura di una volta. Mi sono innamorata di ogni angolo di questa città, come potete notare dalle foto!

Piazza della Cisterna

Di forma triangolare, questa piazza era il cuore commerciale del borgo, perché qui era sede del mercato e delle giostre. Il suo nome è grazie al pozzo ottagonale che si trova al centro, luogo dove la gente prendeva l’acqua nei secoli passati.

Da qui la vista è magnifica, si vedono la torre dei Pucci, l’Albergo della Cisterna, il palazzo Ridolfi, le case dei Becci e Cugnanesi, il palazzo Pellari e il palazzo Ardinghelli con le due torri. Sulla piazza si affaccia anche la Torre del Diavolo.

Duomo

Il Duomo di San Gimignano all’esterno è molto semplice, la sua facciata è in stile romanico, risalente al XII secolo. Sarà una sorpresa entrare e vedere la bellezza del suo interno!

È interamente decorata sulle pareti e sul soffitto con affreschi del XIV secolo che raccontano storie del nuovo e dell’antico testamento. Lo stato di conservazione di questi affreschi è impressionante, visto che mantengono ancora i colori vividi e molti dettagliati!

Dove? Piazza Duomo, 8

Orari? Da lunedì a venerdì dalle 10h30 alle 18h30

Sabato dalle 10h30 alle 18h00

Domenica e festivi dalle 12h30 alle 18h00

Prezzo? €4,00

Palazzo Comunale e Torre Grossa

Conosciuta anche come Torre del Podestà, è la torre più alta di San Gimignano, con i suoi 54 metri! Fu costruita tra il 1300 e il 1311 accanto al Palazzo Comunale, la più alta carica politica della città in epoca medievale.

Nessun’altra torre poteva essere più alta di questa. Dalla sua cima, c’è una bellissima vista panoramica sulla città e sulla campagna circostante! Però attenzione: per arrivarci servono fare tanti gradini… Ma super consigliata!

Dove? Piazza Duomo, 2

Orari? Dal 1 aprile al 31 ottobre dalle 09h30 alle 19h00

Dal 1° novembre al 28 febbraio dalle 11h00 alle 17h00

Marzo dalle 10h00 alle 17h00

Prezzo? €6,00

Rocca Monstestaffoli

Si tratta dei resti di una fortezza che fu costruita nel XIV secolo, quando Firenze dominò la città dopo la peste nera.

L’obiettivo era quello di proteggere San Gimignano dagli attacchi di Siena, in un momento in cui le due principali città della Toscana combattevano per il dominio della regione.

La fortezza aveva la forma di un pentagono, con torri angolari. Oggi, parte delle mura sono in piedi e solo su una delle torri di osservazione è possibile salire. Vale la pena di andarci, visto che è vicino ai confini della città, c’è una vista panoramica di tutta la campagna toscana e del paese!

Dove? Via della Rocca, 6

Orari? Sempre aperto

Prezzo? Gratuito

Chiesa di Sant’Agostino

La Chiesa di Sant’Agostino è la seconda chiesa più grande di San Gimignano dopo il Duomo. È di proprietà dell’Ordine di Sant’Agostino. Risalente al XIII secolo, questa chiesa è un perfetto esempio di architettura romanica perfettamente conservata.

Al suo interno si trovano 17 tavole affrescate sulla vita di Sant’Agostino intorno all’altare maggiore, dipinte da Benozzo Gozzoli tra il 1463 e il 1467.

Dove? Piazza Sant’Agostino, 10

Orari?
Da Novembre a Marzo:
Dal lunedì al venerdì dalle 10h00 alle 12h00 / dalle 15h00 alle 18h00, Sabato dalle 16h00 alle 18h00 e Domenica dalle 08h00 alle 12h00 / dalle 15h00 alle 19h00

Da Aprile a Ottobre
Dalle 07h00 alle 12h00 / dalle 15h00 alle 19h00

Prezzo? Gratuito

Enjoy 😊

Trent'anni fa, in un piccolo paesino del Brasile nascevo io. Una sorpresa inaspettata, ma che ha riempito la casa di solarità e energia. Vissi lì fino ai miei 17 anni, quando finito il liceo decisi di venire alla avventura in un paese totalmente sconosciuto. Ed ora mi trovo qui, a Milano dove lavoro e studio Marketing Digitale. Mi definisco uno spirito libero, una donna determinata e ambiziosa ma con i piedi per terra. Spesso sento dire che il mio sorriso insieme al mio sguardo trasbordano di allegria...pertanto cerco di mantenere la positività e il buon umore sempre che possibile. La mia più grande passione è viaggiare. Amo incontrare nuove culture, nuovi volti e nuovi posti bellissimi in questo vasto pianeta. Per cui ho creato il blog, per dividere con voi qualche mia avventura, illustrando come ho vissuto ogni città o paese dove sono passata, con piccoli suggerimenti che dal mio piccolo posso darvi per far sì che la vostra vacanza sia speciale come le mie :) Enjoy!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *